BIGTheme.net • Free Website Templates - Downlaod Full Themes

Alluce valgo

Con il termine alluce valgo si intende una deformità dell’alluce in valgismo accompagnata da una varismo del I metatarso e dalla lussazione dei sesamoidi e caratterizzata dalla comparsa di una iperostosi mediale più o meno evidente.

E’ una deformità complessa in cui si determinano alterazioni dell' articolazione metatarsofalangea del I dito, dei tessuti molli e del meccanismo sesamoideo. Si tratta di una patologia in aumento che colpisce prevalentemente la popolazione femminile (rapporto femmine-maschi 15:1), con una notevole componente Familiare (85% Coughlin), molto frequentemente interessa entrambi i piedi.

Le cause vanno ricercate in fattori genetico-anatomici, anche se l'uso di calzature incongrue può contribuire ad aggravare i disturbi di un piede affetto da alluce valgo. Spesso il paziente lamenta dolore in corrispondenza dell’iperostosi (la porzione interna della testa del metatatarso) che può dar luogo ad una borsite; talora il dolore è riferito in corrispondenza delle teste metatarsali nella pianta del piede, la cosiddetta metatarsalgia da trasferimento. Spesso si osservano un' ipercheratosi plantare al di sotto della testa del 2° e 3° metatarsale e il 2° dito “a martello”. Talvolta la deformità è solo un problema estetico e può creare difficoltà ad indossare le scarpe.

Il trattamento nelle fasi iniziali della malattia prevede l'uso di calzature comode a pianta larga ed eventuali plantari realizzati su misura allo scopo di compensare lo squilibrio del carico dell'avampiede determinato dall'insufficienza del primo metatarsale. Nei casi più gravi si deve fare ricorso alla chirurgia. 

Approfondisci l'argomento chirurgia percutanea o mininvasiva del piede.

 

Utilizziamo i cookie per offrirti una navigazione migliore sul nostro sito. Cliccando "Chiudi" o continuando a navigare nel sito accetti l'uso dei cookies.