Patologie caviglia

 

Patologie della caviglia

 

La caviglia dolorosa dello sportivo

Diagnosi e trattamento

 

La caviglia dolorosa dello sportivo è una condizione molto frequente e spesso costringe l'atleta a lunghi periodi di inattività.
La caviglia è un' articolazione assai vulnerabile ai traumi che possono generare lesioni legamentose e quindi instabilità ma anche fratture o a volte lesioni della cartilagine. Inoltre in alcuni tipi di sport, soprattutto a livelli agonistici (calcio principalmente) non sono affatto rari fenomeni di rigidità e dolore dovuti alla formazione di osteofiti (escrescenze osse) delle ossa vicine all’articolazione che hanno origine dai ripetuti movimenti effettuati calciando il pallone.
Nella maggior parte dei traumi distorsivi della caviglia la terapia fisica e la riabilitazione consentono un pieno recupero funzionale. Nei casi di dolore e/o instabilità persistenti anche dopo adeguati trattamenti fisioterapici occorre prendere in considerazione la possibilità di un intervento chirurgico.
Il Dott. Risi e la sua equipe sono in grado di trattare le principali malattie della caviglia con le più moderne tecniche chirurgiche, prima fra tutte l' artroscopia, con l'obiettivo di un ritorno allo sport ai livelli precedenti l'inizio della sintomatologia dolorosa.

LE DISTORSIONI DELLA CAVIGLIA Il recupero dopo una distorsione della caviglia può ritenersi completo quando sono stati raggiunti i seguenti obiettivi:

1. Il ripristino della funzionalità, della stabilità articolare e della forza muscolare
2. La ripresa completa senza gonfiore e/o dolore della normale deambulazione, della corsa e del salto
Il tempo necessario per il recupero da una distorsione della caviglia dipenderà dalla gravità della lesione.

Le distorsioni lievi richiedono alcuni giorni prima che la tumefazione e il dolore si riducano. Un trattamento adeguato intrapreso già nei primi giorni dopo l'infortunio aumenta le possibilità di un recupero rapido e completo. Durante la deambulazione, la caviglia ha bisogno del sostegno di un tutore o di un bendaggio. Le distorsioni moderate possono richiedere alcune settimane di trattamento e riposo per un ritorno alle attività precedenti. Il pieno recupero in questi casi avviene in genere entro 5-8 settimane dalla lesione. Le distorsioni gravi richiedono dai 4 ai 6 mesi per guarire completamente. Come intervenire in caso di distorsioni della caviglia Gli atleti non devono tornare allo sport fino a quando la riabilitazione non sia stata completa, dal momento che il rischio di re-infortunio è alto. Se dopo questo periodo continua ad esserci gonfiore e instabilità durante l'attività, occorre consultare un chirurgo ortopedico specialista della caviglia.
Esistono numerose tecniche di stabilizzazione legamentosa della caviglia che prevedono trasposizioni tendinee (in particolare del tendine peroniero) o ricostruzioni con tendini prelevati da donatore fatti scorrere attraverso tunnel ossei nel perone, nell'astragalo e nel calcagno.
Presso i nostri Centri preferiamo eseguire la tecnica mini invasiva di ricostruzione anatomica dei legamenti esterni della caviglia (denominata Brostrom-Goud-Scranton) che prevede il ritensionamento legamentoso mediante una o due mini-ancorette attraverso una piccola incisione della pelle. Associamo sempre un tempo artroscopico per valutare e trattare eventuali lesioni intra-articolari.